📣 Il mio libro è finalmente in libreria! →

Letto Montessori IKEA 90x200cm (versione bimbo grande)

Carlotta Cerri
Salva

Quando Oliver aveva circa 10 mesi, insieme ad altri cambiamenti al nostro ambiente preparato (come il nostro nuovo angolo lettura che a mamma piace tanto!), abbiamo anche deciso che era finalmente arrivata l’ora di regalare a Oliver un letto da bimbo grande.

Fino ad ora aveva dormito in un letto 70x160 cm — il suo primo lettino Montessori che avevamo comprato all’IKEA e modificato tagliando le gambe — e probabilmente avrebbe potuto continuare a dormire lì per un bel po’, ma io volevo che avesse un materasso migliore e abbiamo quindi deciso di fare il cambio.

Eravamo indecisi tra il letto FJELLSE e il TARVA di IKEA, ma abbiamo poi scelto quest’ultimo (TARVA, 90×200 cm) perché quei grossi buchi nella testiera del FJELLSE ci sembravano scomodi (non dico pericolosi, perché non voglio esagerare).

Proprio come con il primo letto, anche in questo caso abbiamo tagliato le gambe per renderlo ad altezza pavimento, lasciando 2 cm in modo da poter spingere il tappeto sotto.

Dopo lungo leggere e pensare abbiamo scelto il materasso MORGEDAL 90×220 cm.

Troppo alto?

Anche questa volta ero un po’ preoccupata per l’altezza, perché è almeno 10 cm più alto del lettino in cui era abituato a dormire.

Per questo abbiamo anche considerato l’opzione di comprare il letto reversibile KURA (come ha fatto una nostra amica) e usarlo con la parte del letto in alto e il materasso direttamente per terra (nello spazio pensato per l’area gioco).

Sarebbe stata una soluzione carinissima anche per quando Oliver crescerà e potrà, tra qualche anno, usare le scale e dormire in alto (che io ho sempre desiderato da piccola, ma mai fatto)… e chissà, magari con la sorellina o il fratellino sotto :-)

Ma alla fine abbiamo optato per tenere tutta la camera rasoterra, che ci sembrava più accessibile per Oliver e meno “affollata” alla vista.

Ah, e ancora una volta, tutti i dubbi e le preoccupazioni per l’altezza si sono rivelate completamente infondate e, con un po’ di pratica, Oliver ha imparato a scendere dal letto in retromarcia in men che non si dica. E qui sotto lo vedete in versione modello per mostrarvi le sue abilità…

Ti interessa Montessori?

Allora potrebbero incuriosirti i miei due corsi online per genitori: Educare a lungo termine e Co-schooling: educare a casa

Accedi alla conversazione

Parla di questo post con il team La Tela e tutta la community e unisciti alle conversazioni su genitorialità, vita di coppia, educazione e tanto altro.

Ti consiglio anche

A grande richiesta, questo è un brevissimo tutorial per creare un armadio Montessori fai da te usando lo scaffale Kallax di IKEA. Brevissimo, perché crearlo è velocissimo!Cosa t...
2 min
Blog
È da un po’ che ti voglio raccontare che Oliver inizierà una scuola Montessori a ottobre. Lo abbiamo cresciuto Montessori da quando è nato, io ne ho studiato i metodi, la splend...
7 min
Blog
Oggi continuo la serie sul nostro ambiente preparato, perché io ho sempre preso spunti da altre camerette e spero che anche tu possa ispirarti alla nostra (tra l’altro, ho in ca...
3 min
Blog
Da molto tempo ho in mente di scrivere un post sul nostro ambiente preparato e su come si è evoluto da quando Oliver è nato.Per chi dà i primi passi nella filosofia Montessori, ...
4 min
Blog
Da quando ho scritto il post sulla cameretta montessori di Oliver tutta Ikea, molti di voi mi chiedono del letto. Preparatevi per una gita all’Ikea, perché oggi vi racconto come...
2 min
Blog
Fino ad ora, Oliver non si muoveva molto nel letto—o da nessuna altra parte. A volte lo trovavamo girato di 180°C o di traverso o al massimo della mobilità riusciva a rotolare g...
3 min
Blog
Oliver ha dormito nella sua cameretta montessori e nel suo lettino montessori fai-da-te per la prima volta ieri notte. Ha tre mesi e molti direbbero—e diranno—che è troppo picco...
4 min
Blog