📣 Il mio libro è finalmente in libreria! →

Viaggiare Easyjet con bimbi 0-2 anni

Carlotta Cerri
Salva

Da poco abbiamo viaggiato in aereo con Oliver per la prima volta e mi è piaciuto tantissimo! Nel post di oggi voglio raccontarti la mia esperienza in volo con Easyjet, perché li ho sempre criticati molto, ma questa volta ho dovuto ricredermi: è stato tutto perfetto!

Siamo arrivati all’aeroporto un po’ nervosi perché era la prima volta che volavamo con Oliver e non sapevamo bene cosa aspettarci. Ci siamo diretti immediatamente al banco check-in di Easyjet perché avevamo letto che è più facile etichettare il passeggino prima di arrivare alla gate (anche se dovrebbero farlo anche lì).

Appena ci hanno visti con il passeggino, ci hanno subito diretti al banco Assistenza Speciale e così abbiamo saltato tutta la coda. Sono stati molto gentili e ci hanno offerto di imbarcare gratuitamente uno dei bagagli a mano per poter viaggiare più comodi—abbiamo pensato che il signore fosse di buon umore, ma visto che è successo anche al ritorno pensiamo sia un servizio che fanno a famiglie con bimbi piccoli.

Il volo è andato bene, un po’ scomodo perché i sedili sono piccoli e i bimbi sotto i due anni viaggiano seduti in braccio con una cintura apposta. Ma al ritorno siamo stati fortunati: il posto vicino a noi era vuoto e siamo stati molto più comodi!

Avevo letto che si consiglia di allattare il bimbo al decollo e all’atterraggio (perché il gesto di succhiare aiuta con il dolore alle orecchie causato dal cambio di pressione) e così ho fatto. Ma mi sono poi resa conto che non era necessario: al ritorno, Oliver mi ha fatto capire molto chiaramente quando le orecchie gli davano fastidio ed è solo allora che l’ho allattato.

Da questa esperienza ho alcuni consigli che mi sento di dare a chi viaggia con bimbi piccoli:

Chiedi sempre

A quanto pare, quando viaggi con un bimbo piccolo tutti sono molto più gentili! Inoltre, in teoria la compagnia aerea vuole che tu abbia una bella esperienza (se il bimbo è felice, tutti i passeggeri sono più felici ;-) e quindi ti accontentano il più possibile. Al ritorno, la signorina al banco check-in non si è offerta di imbarcare i nostri bagagli a mano, ma noi abbiamo chiesto e allora ce li ha imbarcati addirittura entrambi! Insomma, chiedere non fa mai male!

Viaggia leggero

Quanto meno si ha, meglio è. Davvero. Certo, dipende da dove andate e da quanto vi fermate, ma noi avevamo solo due piccoli trolley e il passeggino (con borse) ed è stato sufficiente per una settimana (senza dover lavare). Pensa ”necessario”: se non lo è, lascialo a casa!

Non c'è bisogno di giochi

Ero preoccupata che Oliver si annoiasse in aereo e prima di partire ho pensato a lungo a che giochi portarci dietro. Alla fine abbiamo deciso di portare solo il libro di Barney (il suo preferito) e sperare per il meglio: in aeroporto Oliver era in modalità esplorazione e ha preferito correre da una gate all’altra, mentre in aereo era interessato solo agli assistenti di volo, alle persone sedute dietro di noi o di passaggio, a riviste e cinture.

Ma ovviamente, ogni bambino è diverso e se il tuo adora un giochino piccolo, portatelo… potrebbe salvare la giornata!

Portati del cibo

Il cibo in aereo e in aeroporto non è proprio sano, né economico. Prima di partire, io avevo preparato delle mele alla cannella, tagliato un kiwi e una banana a pezzi e messo tutto in un contenitore. E meno male, perché Oliver a metà volo ha cominciato a brontolare e se lo è sbaffato tutto!

Copri il passeggino

Le compagnie low-cost normalmente non si prendono carico di eventuali danni al passeggino (perché tratta come “oggetto fragile”). Per questo noi abbiamo coperto la borsa con un sacco della spazzatura e il seggiolino con la sua copertura antipioggia.

Qual è la tua esperienza in volo con i bimbi? Cosa consigli di portare? A giugno vorremmo andare ad Amburgo a visitare la zia Cri e ad agosto in Finlandia a conoscere (anche io!) la terra di Alex, quindi ogni consiglio è benvenuto!

Accedi alla conversazione

Parla di questo post con il team La Tela e tutta la community e unisciti alle conversazioni su genitorialità, vita di coppia, educazione e tanto altro.

Ti consiglio anche

Un elenco su google maps stilato da tutta la community La Tela insieme.
3 min
Blog
Wow, il cibo italiano è il migliore del mondo! Ogni volta che torno nella mia piccola Alba, ricordo quanto si mangi bene anche nel più piccolo dei bar, quanto il caffè sia sempr...
4 min
Blog
Prima di tutto, questo è stato il primo viaggio in cui mi sono resa conto che viaggiare con bimbi piccoli non è poi così facile come Oliver ci aveva fatto credere finora: ovviam...
6 min
Blog
Grazie a Greg per le fotoHo studiato a Torino per qualche anno, ma mi sono resa conto di quanto poco la conosca solo un paio di mesi fa, quando io e Alex abbiamo conosciuto un s...
6 min
Blog
Da amante della grammatica, faccio molta attenzione a come le persone scrivono.In ognuna delle mie tre lingue ci sono alcune parole ricorrenti che tanti — e parlo dei madrelingu...
3 min
Blog
Sono sei mesi che usiamo il passeggino Stokke Xplory e ci troviamo davvero bene. La qualità è ottima, è sufficientemente leggero, pratico e molto resistente. Nonostante questo, ...
4 min
Blog
Traduzione di un post di Leo Babauta (con il suo permesso)
2 min
Blog