Il Gobbi — La terza giostrina Montessori

Per praticare le tonalità di colore e la percezione della profondità

Voglio mostrarvi le giostrine Montessori perché per me sono state salvifiche: con entrambi i bimbi mi permettevano di ritagliarmi alcuni minuti per me e hanno contribuito ad insegnare loro la concentrazione e l’indipendenza nel gioco fin da piccoli.

All’inizio ho procrastinato a costruirle, perché i tutorial che si trovano su internet sono molto specifici—il lato B deve essere il doppio del lato A e un terzo del lato C—ma poi mi sono ricordata di un’altra frase molto importante: 

BETTER DONE THAN PERFECT meglio fatto che perfetto

Quindi non ho seguito le regole, ma ho usato un po' di creatività. Oliver ed Emily adoravano le loro giostrine e passavano diversi minuti sdraiati sul tappetino a guardarle mentre io potevo vestirmi, farmi la doccia, truccarmi, cucinare, pulire…

Gobbi

Le giostrine Montessori visuali in ordine sono queste (con tempi indicativi di quando presentarle al bambino):

  • Munari 0-6 settimane
  • Ottaedro 6-8 (o 5-8) settimane
  • Gobbi 7-10 Settimane
  • Ballerini 8-12 settimane

Il Gobbi è la terza giostrina Montessori così chiamata perché inventato da Gianna Gobbi, collaboratrice di Maria Montessori.

Normalmente si introduce intorno ai due mesi del bambino, periodo in cui inizia a distinguere meglio le tonalità di colore e la percezione della profondità (che con questa giostrina può praticare perché le palline sono a diversa altezza). Le giostrine Montessori si accavallano come tempi: introdurle prima o dopo e usarle più o meno tempo, per me dipende da quanto interesse dimostri il bambino.

Ad essere sincera, questa è la giostrina che meno ha chiamato l’attenzione di Oliver e forse la colpa è stata mia per non averla implementata al meglio — nonostante vari tentativi, non sono riuscita a creare la differenza di colore che volevo, né per Oliver né per Emily.

In realtà bisognerebbe ricoprire le palline di polistirolo con lana di diverse tonalità dello stesso colore, ma io per semplificare e renderlo più veloce, ho deciso di colorarle con pittura acrilica (oggi che sono attenta alla sostenibilità, sceglierei materiali molto diversi 😉).

Che cosa ti serve:

  • 5 palline di polistirolo (non grandissime, del diametro approssimato di 4-5cm). Io le ho comprate in un negozio di pittura;
  • 1 tubo di pittura acrilica del vostro colore preferito;
  • 1 tubo di pittura acrilica bianca (per rendere le varie tonalità);
  • Filo di nylon o di cotone dello stesso colore scelto per le palline;
  • Bastoncini di legno (si trovano anche all’Ikea, dove si chiamano bastoncini decorativi).
  • 5 spilli

Come si fa:

Come scrivevo, il metodo ufficiale è usare un ago spesso e lana di diversi colori con la quale ricoprire le palline, ma se avete un po’ di dimestichezza con la pittura (magari più di me, visti i risultati), questo metodo è più breve ed altrettanto efficace.

  • Inizia dipingendo le palline. È utile usare stecchini per spiedini per non sporcarsi le mani, ma si può fare anche senza. Usa prima il colore scuro senza diluirlo e poi aggiungi un po’ di colore bianco per renderlo via via più chiaro.
  • Taglia 5 fili di diverse lunghezze, in modo che il più lungo arrivi a circa 30cm dal pavimento (ti ricordo che questa è una giostrina visuale, che il bimbo non arriva a toccare)
  • Fai un nodo all’estremità di ogni filo e fissalo con uno spillo a ciascuna pallina. Il filo più lungo va attaccato alla pallina di colore più scuro e così via—l’ordine va dalla pallina chiara con il filo più corto a quella più scura con il filo più lungo.
  • Attacca l’altra estremità del filo al bastoncino (saranno così attaccate in altezza ascendente) e attaccala al soffitto.

La nostra esperienza

Questa è la giostrina che ai bimbi è piaciuta meno, sicuramente per la mia non ottima implementazione: avrei dovuto dare più contrasto tra le tonalità di colore e magari scegliere tonalità più vive. Inoltre questa giostrina si muove in maniera meno organica, che ha forse contribuito a un minore interesse. Quando li vedevo poco interessati a questa giostrina, la sostituivo con una delle precedenti per poi riproporgliela dopo qualche giorno.

🛒 La nostra Miriam con Eleonora di Le Sette MM ha ideato un kit per creare tutte le giostrine Montessori a casa: loro ci mettono il materiale, tu le costruisci.  

Penso che questi ti piaceranno

Blog

Educazione a lungo termine, Montessori, multilinguismo e viaggiare a tempo pieno con bambini.