📣 Il mio libro è finalmente in libreria! →

L'ottaedro — La seconda giostrina Montessori

L'ottaedro è difficile da fare, ma dà molte soddisfazioni

Carlotta Cerri
Salva

Voglio mostrarvi le giostrine Montessori, perché per me sono state salvifiche: con entrambi i bimbi mi permettevano di ritagliarmi alcuni minuti per me e hanno contribuito ad insegnare loro la concentrazione e l’indipendenza nel gioco fin da piccoli.

All’inizio ho procrastinato a costruirle, perché i tutorial che si trovano su internet sono molto specifici—il lato B deve essere il doppio del lato A e un terzo del lato C—ma poi mi sono ricordata di un’altra frase molto importante: 

BETTER DONE THAN PERFECT meglio fatto che perfetto.

Quindi non ho seguito le regole, ma ho usato un po' di creatività. Oliver ed Emily adoravano le loro giostrine e passavano diversi minuti sdraiati sul tappetino a guardarle mentre io potevo vestirmi, farmi la doccia, truccarmi, cucinare, pulire…

Ottaedro

Le giostrine Montessori visuali in ordine sono queste (con tempi indicativi di quando presentarle al bambino):

  • Munari 0-6 settimane
  • Ottaedro 6-8 (o 5-8) settimane
  • Gobbi 7-10 Settimane
  • Ballerini 8-12 settimane

Si inizia ad utilizzare a partire dalle 5-6 settimane, quando il bambino inizia a distinguere i colori. A differenza della precedente di forme piane bianche e nere (Munari), questa giostrina gioca sul volume e sui colori primari (rosso, giallo e blu).

A Oliver ed Emily è piaciuta tantissimo e, anche se secondo me non tanto come con la prima in bianco e nero, restavano a lungo (parliamo di minuti, eh 😉) a guardarla.

Ma la verità va detta: non è stato facile crearla e di ogni ottaedro ho dovuto fare due versioni e alla fine non ero comunque soddisfatta… ma ho messo a tacere la vocina perfezionista e dato retta al mio nuovo motto, meglio fatto che perfetto!

Dopo aver provato sei diverse tecniche per sei ottaedri, qui riporto quella che ho trovato meno difficile.

Che cosa ti serve:

  • Il template dell'ottaedro
  • Tre fogli di cartoncino (o carta normale) metallizzato: uno rosso, uno giallo (oro) e uno blu che io ho comprato in una cartoleria fornita. In alternativa, si può usare carta fine da regalo, meno resistente, ma decisamente più facili da piegare.
  • 1 bastoncino di legno (comprato in ferramenta o all'IKEA)
  • Forbici
  • Colla o scotch biadesivo
  • Filo di corda
  • Portachiavi ad uncino

Come si fa:

  • Stampa tre modelli di ottaedri. Incolla le tre template sui tre fogli di carta metallizzata e ritaglia seguendo i contorni.
  • Piega lungo tutte le linee (qui è dove è più semplice usare carta fine invece del cartoncino).
  • Applica colla o scotch bi-adesivo sulle linguette e crea l’ottaedro. Io, dopo averlo chiuso, ho preferito mettere un pezzo di scotch esterno sull'ultimo lato che si chiude per non rischiare che si apra.
  • Giusto prima di chiuderlo del tutto, prendi il filo di corda con cui poi attaccherai la giostrina al bastoncino, fai un nodo grande a un’estremità e mettila dentro l’ottaedro in modo che quando lo chiudi, il nodo rimanga all’interno e non possa uscire.

Appendi i tre ottaedri al bastoncino. Ho visto diverse maniere e disposizioni, ma dopo varie ricerche e letture, ho capito che è consigliabile che l’ottaedro blu sia più in basso (perché è il colore che il bebè fa più fatica a distinguere), quello rosso ad altezza media e quello giallo più in alto (perché è il colore che il bebè riconosce più facilmente).

🛒 La nostra Miriam con Eleonora di Le Sette MM ha ideato un kit per creare tutte le giostrine Montessori a casa: loro ci mettono il materiale, tu le costruisci.  

Accedi alla conversazione

Parla di questo post con il team La Tela e tutta la community e unisciti alle conversazioni su genitorialità, vita di coppia, educazione e tanto altro.

Ti consiglio anche

Noi abbiamo iniziato con le giostrine da prendere/tirare un po’ più tardi rispetto all’età consigliata (che è intorno alle 12 settimane quando il bimbo è già in grado di afferra...
1 min
Blog
I ballerini, la quarta giostrina Montessori che Oliver ed Emily hanno adorato!
4 min
Blog
Da molto tempo ho in mente di scrivere un post sul nostro ambiente preparato e su come si è evoluto da quando Oliver è nato.Per chi dà i primi passi nella filosofia Montessori, ...
4 min
Blog
Per praticare le tonalità di colore e la percezione della profondità
4 min
Blog
La giostrina Montessori in bianco e nero
3 min
Blog
Durante la prima gravidanza, aspettando Oliver, abbiamo letto molto del metodo Montessori  e della possibilità di integrarlo a casa, nella vita di tutti i giorni. Ci è subito pi...
5 min
Blog