Fai il gioco del <strong>5-4-3-2-1</strong> per riportare i sensi alla realtà

Carlotta Cerri
mar 6, 2022
Salva
Quando i miei figli sono in crisi e non riesco ad arrivare al loro cervello razionale, faccio con loro questo gioco del 5-4-3-2-1 (loro sanno che li aiuta e mi seguono). Alla fine del gioco, di solito, il loro cervello è calmo e ricettivo e possiamo parlare e risolvere il problema / conflitto. 
Lo faccio anche per me, quando mi sento fuori controllo e ho bisogno di ancorare la mente alla realtà se l’ansia prende il sopravvento, mi fermo, e anche se non posso sedermi, respiro e faccio il gioco del 5,4,3,2,1.

Osservo l’ambiente intorno a me e noto 5 cose che posso vedere con gli occhi, 4 cose che posso toccare con le mani e le tocco, 3 cose che posso sentire con le orecchie, 2 cose che posso annusare con il naso, e 1 gusto che posso venire in bocca. Le dico a voce alta, oppure anche solo nella mia testa, ma non lascio che nessuno mi distragga da questo esercizio. Uso i miei sensi per fermare la mia mente dal turbine nel quale è entrata e riportarla al momento presente. 
Spesso sottovalutiamo i 5 sensi, ma sono strumenti efficaci e sempre disponili per ancorare la mente alla realtà. E possiamo fare questo gioco, 1,2,3 volte, quanto ci serve per capire che ci siamo calmando e stiamo riprendendo il controllo delle nostre emozioni.

Se diamo ai nostri figli gli strumenti per controllare le loro emozioni, cresciamo adulti equilibrati che non si lasciano dominare da quelle emozioni. Il mondo ha un estremo bisogno di questi adulti. 

Trovi altri metodi per affrontare le crisi nella mia guida online sui «capricci» È il tuo coccodrillo che include anche un libro stampabile da leggere con i bambini (anche online), dove potrete leggere insieme il metodo del coccodrillo (aiuta tantissimo nelle crisi!). 

Accedi alla conversazione (è gratis!)

Parla di questo post con il team La Tela e tutta la comunità e unisciti alle conversazioni su genitorialità, vita di coppia, educazione e tanto altro.