apr 7, 2020

Due alternative agli schermi che i miei bimbi adorano

🌸 Questo non è un post sponsorizzato: mi piace condividere i nostri trucchi con voi. Non ci sono link affiliati ad Amazon (se ne trovi sul mio blog, per favore  segnalameli, perché sto cercando di rimuovere Amazon dal mio lavoro e dalla mia vita. Grazie!).  

Il post è aggiornato a novembre 2022.


Da quando siamo partiti per il nostro viaggio intorno al mondo nel 2019, abbiamo passato tantissime ore in treni, tram, autobus, macchine… Era importante per noi trovare modi per non usare gli schermi e quelli che per noi hanno funzionato meglio sono stati musica, audiolibri e tablet per disegnare!

Piccola premessa sugli audiolibri (visto che mi viene chiesto spesso): Oliver ed Emily hanno ascoltato il loro primo audiolibro un paio di mesi dopo che la partenza: Emily aveva 2 anni e Oliver 4 appena compiuti — ed era proprio uno degli audiolibri per l'infanzia de La Nonna che Parla che oggi vendiamo sul nostro shop. 

All'inizio la concentrazione di Emily non durava fino alla fine, ma presto questi audiolibri sono stati vincenti: sono brevi, interessanti, i bimbi possono scegliere quello che rappresenta il loro interesse del momento e in più… io ero felice che ne ascoltassero quanti me ne chiedevano, perché l'esperienza non richiede uno schermo (spesso li ascoltavano in sottofondo mentre disegnavano quello che ascoltavano) e parlano del mondo reale (la nostra scelta è stata quella di non esporli alla fantasia prima dei 6 anni). Piano piano, i bambini si sono abituati a questa modalità e oggi preferiscono di gran lunga gli audiolibri a qualsiasi altra cosa, schermi inclusi. 

Il dispositivo che abbiamo scelto

Volevamo un dispositivo per la musica che non avesse lo schermo, ma che fosse piccolo, perché abbiamo spazio limitato in valigia: all'inizio abbiamo scelto due iPod Shuffle (4a generazione) di seconda mano (su eBay). È stata una scelta valida per noi, supportavano gli mp3 e quindi potevo scegliere musica e audiolibri che volevo, ma non era molto facile metterci la musica dentro! Le cuffie che avevamo scelto allora (che vedete in foto) erano Sennheiser PX100-II: si possono piegare, occupano poco spazio nei loro zaini e sono ideali per il viaggio.

Negli anni gli iPod ci hanno abbandonati e il nostro set-up si è evoluto. Ora facciamo così:

  • Da un po' i bimbi hanno cuffie bluetooth della marca Urbanears (Plattan) e ci troviamo molto bene: anche queste si piegano, sono leggere e cancellano leggermente i rumori. Si possono anche collegare una all'altra in modo che Oliver ed Emily possano guardare o ascoltare la stessa cose allo stesso tempo.
  • Usiamo l'iPad per gli audiolibri de La Nonna che Parla su La Tela o qualsiasi altro audiolibro su piattaforme online: colleghiamo le cuffie una all'altra e via bluetooth all'iPad e diamo il play (funziona anche con lo schermo spento). La stessa modalità la usiamo quando guardano cartoni o documentari. 
  • Per la musica e i podcast (il nostro preferito è But Why in inglese) usiamo due lettori Mighty: non hanno schermo e sono collegati al nostro account di Spotify (su cui abbiamo una playlist per Oliver e una per Emily), ma si usano offline. È un po' frustrante perché dobbiamo ri-sincronizzarli ogni mese e non supportano mp3 (come gli iPod).
  • Al momento non abbiamo una soluzione per gli mp3, perché non li usiamo.

Disegnare senza sprecare carta

Ora non le usiamo più, ma all'inizio del nostro viaggio le tablet per colorare sono state ottime. Non solo sono sottili e leggere, perfette per viaggiare, ma i giochi che si possono inventare sono tantissimi.

Sul mercato se ne trovano a bizzeffe, ma purtroppo noi non l’avevamo trovata in un negozio locale in Vietnam e quindi l'avevamo scelta su Amazon (prima di decidere di smettere di usare Amazon): le nostre erano NEWYES e ci trovavamo bene, ma credo che una valga l’altro e quindi se le trovi localmente e magari anche di un marchio sostenibile, è meglio (e dimmelo nei commenti, please 🙂).

Idee di giochi:

  • Disegno libero
  • Copiare immagini da giornali
  • Copiare oggetti che vediamo intorno a noi
  • Tris
  • Praticare le lettere
  • Praticare i numeri
  • Praticare le forme
  • Uno disegna, l'altro indovina
  • Uno commissiona, l'altro disegna
  • Fare linee dritte per riempire la tablet
  • Il genitore disegna, il bimbo copia
  • Qualsiasi gioco su carta, come l'impiccato

Altri dispositivi senza schermo che mi piacciono, ma non ho provato

Se possibile, comprate in un negozio locale o scegliete prodotti inviati dal vostro paese per evitare la spedizione e ridurre la vostra impronta di carbonio; evitate il più possibile il “made in China” soprattutto per non appoggiare lo sfruttamento della manodopera.

Ocarina - lettore mp3 per bambini, prodotto in Italia

Hörbert - lettore mp3 per bambini, prodotto in Germania

Francesca

Noi abbiamo il raccontastorie Faba, in pratica una cassa (portatile) dove si poggiano sopra dei personaggi che raccontano storie o musiche e si può anche connettere al telefono e ascoltare musica o audiolesi! Molto comodo, funzionale, di facile utilizzo e senza schermi!!

Carlotta

Non lo conosco, grazie per il suggerimento! Noi ascoltiamo sempre gli audiolibri de La Nonna che Parla e di Narrated By Lucy 💕

Silvia

ciao, ho un bibmo di due annie mezzo e volevo prendergli qualcosa per fargli ascoltare la musica in autonomia. vivo in germania da 1 anno e qui tutti usano la Tonies box. la conosci? invece non conosco la Hörbert ...

Carlotta

Non la conosco, non saprei consigliarti. Per me è importante poter mettere miei file mp3 perché metto tanti audiolibri ai bambini :-)

Adelaide

Ciao Carlotta! Mia figlia ha quasi 3 anni e non ha mai ascoltato audiolibri finora... da quali mi consiglieresti di partire?

Carlotta

Ciao! Dipende dai suoi interessi, leggile i titoli e chiedile che cosa vorrebbe ascoltare 💜

Adelaide

Ok! E dove li posso trovare?

Carlotta

Ciao e grazie per il tuo commento! Noi abbiamo preso le lavagne tre su Amazon, quando ancora usavamo Amazon (ti consiglio di provare prima negozi locali perché è più sostenibile). E i lettori mp3 di seconda mano ☺️

Antonella

Mia figlia durante un breve tragitto in macchina mi ha letteralmente tirato in testa il lunii....ora provo con la tavoletta da disegno ...magari è più leggera ahahahah

Carlotta

🤣🤣🤣🤣

Stefania

Mio marito ha scoperto pochi mesi fa che su Spotify esiste il podcast di Thomas the Train molto amato da nostro figlio e da allora lo ascoltiamo a casa tutti insieme. Dalla settimana scorsa nostro figlio che ha quasi 3 anni ha iniziato ad ascoltarlo con le cuffie del papà e ieri ha ricevuto le sue prime cuffie Bluetooth così che possa ascoltarlo in autonomia.

Carlotta

😍 gli audio libri sono bellissimi per i bambini!

Manuela

Lunii è interamente francese e i miei bimbi lo adorano

Carlotta

Quando ho pubblicato l’articolo volevo includerlo, avevo scritto all’azienda per chiedere dove è prodotto ma mi avevano detto un Cina. 🤔

Milena

Qualche mese fa ho acquistato ocarina per mio figlio di due anni. Sono felice perché ascolta la musica quando vuole e sceglie la canzone che preferisce in quel momento. Nonostante leggiamo non è ancora attratto da audiostorie. Non conoscevo questo tablet, lo proverò sicuramente. Grazie 😊

Carlotta

Sono felice che il post ti sia stato utile! Tanti mi parlano molto bene di Ocarina, ma io non lo conosco.

Emily ha iniziato ad ascoltare le storie con più interesse e mantenere la concentrazione fino alla fine verso i 3 anni, ma certamente va a seconda del bambino.

Un abbraccio 🌸

Anonimo

Grazie Carlotta sei sempre una preziosa fonte di informazioni...nonché una fantastica persona. :-)

Penso che questi ti piaceranno

Blog

Educazione a lungo termine, Montessori, multilinguismo e viaggiare a tempo pieno con bambini.