📣 Il mio libro è finalmente in libreria! →

Attività in casa con i bambini (dai 15 mesi)

Queste attività erano le più gettonate quando Oliver aveva tra i 15 mesi e i due anni.

Carlotta Cerri
Salva

Qui a Marbella in alcuni giorni d'estate l'indice UVI è tropo alto e i parchi per bambini hanno un problema enorme: non hanno aree di ombra. Parchi giochi e spiaggia sono fantastici al mattino presto o al pomeriggio tardi, ma… che si fa con il resto del giorno?

Queste sono alcune attività che mi piace fare con Oliver tutto l’anno e sono facili da preparare, versatili e i materiali non costano troppo (o nulla). Ho registrato questi video una mattina che la nostra amica Bella, la migliore amica di Oliver (20 mesi), è venuta a trovarci. Oliver ha 16 mesi e Bella 20 mesi. E sì, mi sentirai ridere a volte, non riuscivo a contenermi! Sono adorabili insieme!

Ps. Le attività non le organizzo per giorni, sono a disposizione sulle mensole della cameretta (o negli armadi e ruoto).


Ballare

Non esagero se dico che hanno ballato per almeno un’ora. Io uso spesso le Super Simple Songs che adoro (le puoi trovare su YouTube)! Sono divertenti, ripetitive (perfette per imparare nuove parole) e molto versatili — puoi inventare il tuo ballo o imparare i passi giusti sul loro sito web. Guarda quanto piacciono a Bella e Oliver!

Sessione musicale

Prima di ballare, abbiamo suonato qualche strumento musicale. Mi sono ispirata alla lezione di psicomotricità dove porto Oliver di tanto in tanto e ho creato una cesta della musica per Oliver: non è niente di speciale, solo alcuni strumenti musicali, alcuni fatti da noi con cose trovate in casa (un cucchiaio contro una piccola padella). Facile facile! I nostri strumenti sono: un’armonica, un flauto, una maraca, una nacchera, una campanella e un sonaglio. Abbiamo anche uno xilofono che non entra nella scatola.

Oliver sa soffiare, ma non sa ancora suonare l’armonica — normalmente chiede a me che gliela suoni — ma Bella è diventata bravissima in pochi minuti, come forse potete ascoltare nel video sopra. Ps. Gli strumenti musicali si possono anche fare in casa con un po' di creatività senza bisogno di comprare nulla 😉

Didò

La nostra amica Kathrin ci ha prestato del Didò dicendo che ci cambierà la vita. È vero! A Oliver in questo momento piace un sacco e basta anche solo un colore per divertirsi.

Colorare

Colorare con i pastelli a cera è un must! Oliver si stufa facilmente quando siamo soli, ma con Bella che adora colorare è rimasto seduto a lungo. 

Una cosa di cui Oliver sembra non stufarsi mai, invece, è «colorare il muro» con la pittura. Lo abbiamo fatto alla lezione di psicomotricità: abbiamo semplicemente incollato un grande cartellone al muro e creato arte con mani, rulli e pittura lavabile: un po’ d’acqua e tutto era come nuovo! Ho fatto lo stesso a casa ed è stato un successo per moltissimi mesi.

Passare la palla

Ci è voluto un attimo a capire il gioco (prima cercavano di togliersela dalle mani), ma poi hanno davvero giocato a palla per almeno 15 minuti. Oliver la tirava a (addosso a) Bella, Bella la prendeva e la tirava a (addosso a) Oliver. Hanno riso un sacco!

Dare da mangiare al cane - Lavoro di squadra

Il lavoro di squadra è sempre meraviglioso e coinvolge tanto i bambini. Può essere qualsiasi cosa, dall’organizzare la casa passandosi oggetti da mettere in ordine e portare da una stanza all’altra (ottimo per le pulizie: la vita pratica è sempre un successo a questa età!) o, in questo caso, dare da mangiare a Colbie, come potete vedere nel video.

Pulire

A Oliver piace tanto aiutarmi a pulire! Così ho deciso di comprargli un set di pulizie (questo è di Melissa & Doug: un po’ caro, ma ottima qualità e materiali, molto stabile, bel design). Oliver lo usa un sacco e pensare che non ha ancora scoperto che può addirittura bagnare il moccio!


Vuoi integrare Montessori nel tuo quotidiano?

Se ti interessa il metodo Montessori per l’educazione dei tuoi bimbi, troverai informazioni molto più dettagliate su come «montessorizzare» la tua casa (compresi i link ai prodotti, i nostri giochi preferiti, tutorial per creare le giostrine Montessori…) nel mio corso Educare a Lungo Termine. Ma non solo: il corso è un percorso di crescita personale per diventare un genitore (individuo) consapevole che urla meno, ascolta di più e costruisce una relazione di fiducia con i propri figli. Tutto questo online, con molta flessibilità e al tuo passo.

Accedi alla conversazione

Parla di questo post con il team La Tela e tutta la community e unisciti alle conversazioni su genitorialità, vita di coppia, educazione e tanto altro.

Ti consiglio anche

Un modo sensoriale per scoprire le frazioni
3 min
Blog
Stiamo attraversando un tempo senza precedenti nella nostra storia. La nostra libertà di movimento è stata rimossa e siamo costretti a casa nella speranza di appiattire la curva...
11 min
Blog
Mentre scrivo questo, mi sembra di mentirti: la mia casa non è sempre pulita e ordinata. Affatto. A volte mi guardo intorno e vedo solo disordine—armadi disordinati, stanze diso...
5 min
Blog
Una bellissima foto di quasi due anni fa con una mia cara amica.Ultimamente è stato difficile tenere tutto sotto controllo—Oliver, l’adattamento nella sua nuova scuola materna, ...
3 min
Blog
Devo ammetterlo, ultimamente non riesco a pensare ad altro che acqua fresca, docce fredde e galleggiare in piscina (le temperature venerdì hanno raggiunto 37 gradi qui a Marbell...
5 min
Blog
Oggi continuo la serie sul nostro ambiente preparato, perché io ho sempre preso spunti da altre camerette e spero che anche tu possa ispirarti alla nostra (tra l’altro, ho in ca...
3 min
Blog
Alcune settimane fa, Cristina di Montessori En Casa ci ha mostrato cosa c’è sulle mensole dei suoi bimbi (che mi è piaciuto un sacco) e ci ha chiesto di fare lo stesso per la Fi...
2 min
Blog
Questo è uno di quei classici acquisti che mi sono pentita di non aver fatto prima.Un paio di mesi fa cercavo disperatamente un tappeto da gioco con dei requisiti ben precisi: l...
2 min
Blog