Prima di partire per questa nuova avventura di vita e di viaggio, abbiamo voluto testare il van una notte per capire di che cosa abbiamo bisogno (e meno male! ūüėÖ).

Abbiamo trovato un posto di camping libero molto carino proprio sul fiume Tanaro. Lo trovi qui. All'inizio l'avevamo scartato, perch√© aveva pessime recensioni: purtroppo tanti usano le sponde del fiume come discarica (ūüėĘ), la spazzatura c'era, s√¨, ma era tutta nascosta nell'erba alta e non puzzava, quindi abbiamo deciso di fermarci lo stesso.

La strada per arrivare è un po' stretta e fiancheggiata da alberi (qualche ramo sporge), ma il nostro California è passato senza problemi.

Il parcheggio è all'ombra di un albero davanti a un bellissimo campo verde con papaveri ovunque (maggio) e da lì si può proseguire il sentiero a piedi: la strada fu distrutta dall'alluvione del '94 e quindi passano solo ciclisti e offre anche belle avventure per i bimbi. Si arriva al fiume camminando su blocchi di cemento giganti e si può poi godere del suono del fiume e delgi uccellini seduti su una grande piattaforma (che una volta era un ponte): io e mia sorella abbiamo perfino fatto yoga lì al mattino.

C'è anche una spiaggetta sul fiume, con una panchina e terra che sembrava proprio sabbia! Al mattino, prima di ripartire, abbiamo fatto una passeggiata seguendo il sentiero nel bosco: dopo circa un chilometro si arriva a una bella vista del fiume (subito dopo i cilindri di cemento).

Come sosta di una notte per noi è stato perfetto e siamo stati felici di non aver dato retta alle recensioni.

PS. Noi siamo stati in questo AirBnb nelle Langhe per un mese e mezzo e ci è piaciuto tantissimo. E no, io non ci guadagno nulla a dirvelo (che poi mi dite che faccio pubblicità a AirBnb… no, semplicemente è la piattaforma che usiamo per affittare tutte le nostre case da ormai 3 anni).  

Accedi alla conversazione

Parla di questo post con il team La Tela e tutta la community e unisciti alle conversazioni su genitorialità, vita di coppia, educazione e tanto altro.

/