Chiara Baiguini

Sono educatrice del sonno gentile, life coach e la creatrice del podcast «E se lo sapessi?!». Mi sono avvicinata al mondo dell'educazione del sonno infantile perché mio figlio di 6 anni aveva difficoltà nel dormire e io mi sentivo disperata. La situazione è diventata ancora più urgente dopo che mio marito ha subito due incidenti, uno particolarmente grave a causa di un colpo di sonno. Questi eventi hanno innescato in me la volontà di apportare un cambiamento.

Mi trovi anche sul mio sito web e su Instagram.
Chiara non è disponibile in questo momento. Per favore, riprova tra qualche giorno.

Hai bisogno di aiuto?

La mia missione è guidarti attraverso sfide legate al sonno dei bambini, aiutandoti a trovare soluzioni che rispettino la crescita dei tuoi figli e le tue esigenze di genitore.

Messaggio

Un aiuto veloce e concreto senza richiedere un appuntamento.

Video consulenza

Un’ora insieme a Chiara per parlare di una difficoltà che stai attraversando.

Percorso

Lavora con Chiara per qualche settimana per allentare un nodo.

Chiara non è disponibile in questo momento. Per favore, riprova tra qualche giorno.

Riceverai una risposta nel giro di pochi giorni, a seconda della nostra disponibilità.

Certo! L'1a1 rimarrà solo tra di voi. Noi a volte ci consultiamo per offrirti il miglior aiuto possibile, ma lo facciamo in maniera anonima.

Ci scriverai un messaggio in cui puoi chiedere quello che vuoi. Ti consigliamo di chiedere aiuto per una situazione specifica e ti chiederemo di riassumere in una domanda per poterti aiutare al meglio. 

No. In questo caso non offriamo un rimborso, perché ti dedichiamo il nostro tempo. Abbiamo fiducia che sapremo darti strumenti per sbloccare la situazione che stai vivendo. Se non sarà sufficiente, ti indirizzeremo verso un percorso personalizzato che pensiamo possa fare per te.

Conosci Chiara

Purtroppo, in quel momento ho adottato soluzioni che coinvolgevano il far piangere mio figlio. Anche se questa scelta ha portato a un miglioramento nel sonno in soli 3 giorni, è stato un periodo estremamente difficile sia per me che per lui. Ho sperimentato un profondo senso di colpa e temevo di aver compromesso il nostro legame affettivo. Questa esperienza mi ha spinto a cercare un approccio diverso, qualcosa che rispettasse i bisogni di mio figlio e le mie necessità di riposo.

Decisa a trovare un approccio più rispettoso, ho rispolverato i miei studi in neuroscienze e ho scoperto un mondo che abbraccia l'accoglienza e il rispetto per le tappe evolutive dei bambini e per le necessità dei genitori. Ho cominciato a condividere queste scoperte attraverso il mio lavoro, riscuotendo grande soddisfazione da parte dei genitori che si affidavano a me.

Tuttavia, ho riconosciuto che nonostante l'approccio rispettoso funzionasse nella maggior parte dei casi, alcune sfide persistevano. Determinata a trovare risposte concrete, ho realizzato che in questi momenti le difficoltà spesso risiedono in convinzioni limitanti e blocchi che impediscono ai genitori di trasmettere serenità ai propri bambini, influenzando il loro sonno.

Attraverso conversazioni mirate e domande efficaci, ho unito il coaching all'educazione del sonno gentile. 

Questo approccio permette ai genitori di aumentare la consapevolezza e la sicurezza, superando i blocchi che possono ostacolare il sonno dei loro bambini. Spesso, non è necessario un lungo percorso per risolvere tali blocchi, ma semplicemente le giuste domande al momento opportuno.

La mia missione è guidarti attraverso le sfide legate al sonno dei tuoi bambini, aiutandoti a trovare soluzioni che rispettino la crescita dei piccoli e le tue esigenze di genitore.

Se ti trovi nella situazione in cui il sonno è un problema e nella tua famiglia vi sentite stremati, confusi e frustrati, sappi che non siete soli. Molti genitori hanno attraversato situazioni simili, me compresa. Tuttavia, ti assicuro che esiste una soluzione e possiamo trovarla insieme. Sia che tu stia lottando con il sonno dei tuoi bambini o con le sfide personali legate al sonno, sono qui per guidarti verso una soluzione che vada oltre il riposo, promuovendo un benessere completo.
«Per 3 anni, 3 mesi e 17 giorni mia figlia Emily si è svegliata ogni ora tutte le notti. La mia esperienza con la privazione del sonno mi ha portata a un forte scetticismo verso tutti gli esperti che mi promettevano di dormire (senza successo). Finché non ho conosciuto Chiara, che finalmente diceva tutte le cose (per me) «giuste», quelle che avrei voluto sentire quando non dormivo, al limite con la depressione. Ecco perché Chiara è qui. Se non state dormendo, spero che Chiara possa arrivare sul vostro cammino. »

Ascolta episodi di podcast con Chiara