La Tela di aprile: la voce della paura

Inviato <time datetime="2023-04-28T00:00:00Z" data-local="date">April 28, 2023 12:00am</time>
14.680 recipienti
Salva

Questo mese ho deciso di fare una cosa un po' diversa: in questa newsletter troverai un racconto, un pensiero a ragnatela e una sorpresa.

Un racconto

Uno dei primi giorni a Kyoto, oltrepassando il ponte sul fiume che separa la città, Oliver vide in lontananza qualcuno che «camminava sull'acqua». C'erano grandi pietre disposte a mo' di ponte e decidemmo che un giorno l'avremmo fatto anche noi.

Passarono tre settimane e finalmente andammo proprio in quella zona e decidemmo di portare i bambini a «camminare sull'acqua». Quando arrivammo a una cinquantina di metri, ci chiesero se potevano andare avanti e noi istintivamente, presi dall'entusiasmo, gli rispondemmo: «Ma certo! Correte!».

Arrivarono al ponte di pietre e iniziarono a saltare da una all'altra. Ora che stavano saltando, loro piccoli piccoli e il fiume grande grande, le pietre non sembravano poi così vicine tra loro. Alex sentì la mia apprensione e corse avanti, per raggiungerli. Saltavano avanti e indietro da una pietra all'altra, felici. Anche se Alex arrivò presto vicino a loro, era troppo tardi: l'apprensione era già forte dentro di me.

Iscriviti ora per leggere tutte le newsletters passate.