📣 Il mio libro è finalmente in libreria! →

Zaira Schauwecker

Ciao, sono Zaira! Sono un’ingegnera meccanica che lavora nel campo della meteorologia. Sono mamma e sposata con Valerio. Nel mio tempo libero miro a cambiare il mondo assieme ad altri genitori. Per questo ho creato zairacconta, un progetto per educare alla parità attraverso i racconti.
Fin da bambina ho avuto un'indole piuttosto ribelle. Se alla maggior parte delle bambine piacevano cavalli e delfini, allora io dicevo di adorare ragni e scorpioni.

Se alla mia amica piacevano le scarpe eleganti da ballerina io andavo fiera delle mie scarpe da ginnastica con la chiusura a strappo.

Se le mie compagne praticavano ginnastica attrezzistica o ritmica, io praticavo basket, judo e avrei fatto anche calcio se non me lo avessero impedito.

Andavo davvero forte in matematica.

Ho avuto la fortuna di avere un nonno che mi ripeteva che conoscere la matematica era come conoscere una lingua. 

Professore di matematica e fisica, spesso mi coinvolgeva negli esperimenti più affascinanti:
  • cronometrare sassolini lanciati giù da una diga
  • bicchieri capovolti pieni d’acqua con solo un cartoncino ad evitare che l’acqua fuoriuscisse dal bicchiere
  • monete da 5 franchi che passavano nel buco di un 20 centesimi
Imparare la scienza attraverso i miei sensi ha sicuramente contribuito ad alimentare la mia passione per queste materie e a laurearmi in ingegneria meccanica al Politecnico federale di Zurigo nel 2013.

Ho scelto uno studio segregato per genere: le donne erano soltanto il 7%.

Anche sul lavoro sono sempre stata in netta minoranza.Mi sono sempre chiesta il perché, cosa mi faceva fare scelte così diverse dal resto delle persone di genere femminile?

Una delle risposte che mi sono data ha a che fare con il tipo di educazione ricevuta.

La mia famiglia non era perfetta ma comunque piuttosto aperta.

Ricordo che già di mia nonna si raccontava che fu una delle poche donne che ai suoi tempi portava i pantaloni anziché la gonna.

Ho sempre avuto una forte spinta verso una qualche forma di attivismo e zairacconta è una di queste.

Sono convinta che educandoci alla parità educheremo nella maniera più naturale possibile i nostri figli e le nostre figlie alla parità.

Ognuno con i suoi tempi e le sue possibilità, un passo alla volta, sono sicura che ce la faremo.

Le persone adulte del futuro saranno attorniate da sempre più persone rispettose di ogni diversità.

Le discriminazioni per genere, orientamento sessuale, forma e colore del corpo saranno solo un lontano ricordo.

Questa è la mia visione ed ogni giorno mi alzo dal letto alle 5 e 30 per lavorare a questo progetto fino al risveglio del mio bambino, tenuto a bada da mio marito.

«Ho conosciuto Zaira su Instagram e oggi non solo la ritengo un'amica, ma anche la mia consulente per l'educazione alla parità. È la mia persona quando ho bisogno di aiuto per sgretolare stereotipi di genere (per esempio, Zaira ha fatto l'editing della guida «Storie Arcobaleno»). La sua voce è rara nel panorama di Instagram: gentile, competente, concreta e resiliente. È una di quelle voci a cui non mi stanco di fare da cassa da risonanza. Il lavoro che ci propone è importante, spero che vorrai farlo con noi!»

La nostra cassa di risonanza per voci che hanno messaggi importanti

Un racconto su Eugenia l'ingegnera per educare alla parità e sgretolare stereotipi di genere.
La storia del percorso di una mamma single per avere la sua bambina nata grazie alla PMA.