Genitori e insegnanti: sgretoliamo i tabù attivamente

Carlotta Cerri
Salva
Le parole di Oliver nell’aneddoto che vi racconto nel video sono il risultato di una mentalità. Non è sufficiente che non perpetuiamo stereotipi e tabù passivamente (per esempio, non parlando in maniera discriminatoria): dobbiamo sgretolarli attivamente (per esempio, mostrando la ricchezza della diversità e la diversità come ricchezza). 

Ecco perché su La Tela scegliamo di creare sempre più prodotti che possano aiutarvi a sgretolare attivamente stereotipi e tabù, come le guide «Storie arcobaleno» e «Come si fa un bebè», il racconto di @zairacconta «La grandinata misteriosa» e infiniti dettagli nel libro per l’infanzia della guida «Esplorare la paura» (oltre alla rappresentanza di famiglie diverse, avete notato la protesi della mamma di Giacomo o l’apparecchio acustico di Blu? 😍).

Ci emoziona vedere quanti genitori scelgono di fare il lavoro insieme a noi e vogliamo darvi sempre più strumenti per avviare e normalizzare conversazioni che noi sentiamo scomode (per via dell’educazione che abbiamo ricevuto), ma che non saranno scomode per i nostri figli e figlie. Gli adulti di domani. 💜

Ps. Tutto il ricavato di Storie Arcobaleno va a ILGA Europe per la difesa dei diritti della comunità LGBTQ+ e il 20% di tutte le guide che comprate su La Tela va a Still I Rise, perché crediamo nel loro progetto e vogliamo far sentire loro il nostro supporto.

Accedi alla conversazione

Parla di questo post con il team La Tela e tutta la community e unisciti alle conversazioni su genitorialità, vita di coppia, educazione e tanto altro.