Group 5

Seguici su Instagram per accompagnarci nei nostri viaggi, nell'homeschooling e nelle nostre scelte di vita ed educazione. E non perderti le mie storie!

Stavo per pubblicare questo reel con una caption diversa quando ricevo queste parole di una mamma che racchiudono l’essenza del mio messaggio. Con il suo permesso, le condivido con voi.

«Forse quello che dico è un concetto già espresso da te, ma volevo condividere lo stesso quello che provo da quando mi sono avvicinata al tema dell’educazione a lungo termine. Quello che posso dirti è che indipendentemente dalla tematica, tra i bambini di cui parli ritrovo sempre me stessa, la bambina che ero e che è ancora dentro di me. La mia infanzia è sempre dentro di me e mi accompagna.

Se il bambino è il padre dell’uomo adulto, come dice Maria Montessori, io da adulta e madre sento di dover tornare ad essere madre anche di quella bambina: ascoltarla per tutte le volte che non è stata ascoltata, aiutarla a credere in sé quando si è sentita svilita o umiliata.

Sento di non poter parlare di evoluzione come individuo, di cambiamento, di smantellare tabù o sradicare un modello educativo sbagliato se non rivolgo prima la mia attenzione a quella bambina.

Quando piango ascoltando il tuo podcast, è sempre l’io bambina che si sente chiamata in causa, che empatizza e si trova d’accordo. Grazie a questo percorso mi sto riconnettendo alla mia infanzia e grazie a questa connessione posso sentire ciò che sente mia figlia, darle il giusto rispetto, la giusta fiducia».

È l’essenza dell’evoluzione che richiedo ai genitori nel mio corso Educare a Lungo Termine. Grazie a Giulia per queste parole che sono arrivate esattamente nel momento perfetto. 💜

#latela
#iomidissocio
#educarealungotermine