Group 5

Seguici su Instagram per accompagnarci nei nostri viaggi, nell'homeschooling e nelle nostre scelte di vita ed educazione. E non perderti le mie storie!

Warning: pensieri a ragnatela ⁣
La trasparenza al giorno d’oggi sembra un lusso.⁣

Non tanto perché non puoi permettertela, ma perché per permettertela devi essere tanto forte da lasciarti scivolare addosso tutte le dita puntate dall’altra parte del vetro.⁣

Non preparo pranzo per mio marito -> sei egoista⁣
Preparo pranzo per mio marito -> pensa più a te⁣
Faccio attività con i miei figli -> ma chi ha tutto questo tempo ⁣
Non faccio attività con i miei figli -> i bambini ne hanno bisogno ⁣/ sei egoista
Mio marito mi mantiene -> ma la dignità? ⁣
Lavoro come lui -> la famiglia viene prima⁣ / sei egoista
Allatto a richiesta -> sei schiava di tuo figlio ⁣
Non allatto a richiesta -> sei egoista 🙄

La lista è lunga.⁣

La trasparenza è un lusso se non sei preparata al giudizio della gente. Il problema è aggravato dai social, perché le persone si sentono in diritto di dirti cose che in persona non ti direbbero - per decoro o codardia.⁣

Vedono o leggono la tua punta e pensano di conoscere tutto l’iceberg.⁣

E dimenticano che qui sui social siamo tutte persone, proprio come quelle della “vita vera” — anche le “persone pubbliche”.⁣

Pubblico non significa che puoi permetterti di giudicarlo senza rispetto e dire qualsiasi cosa ti passi per la mente come se non ci fosse una persona dall’altra parte del vetro.⁣

Pubblico significa che devi rispettarlo tanto quanto il vicino che vedi tutti i giorni e anche se una volta lascia la spazzatura puzzolente fuori dalla porta fai buon viso a cattivo gioco o glielo dici con gentilezza. ⁣

Con gentilezza.⁣

Se pensi che il vicino lo devi rispettare di più perché devi conviverci, ricordati che quando manchi di rispetto a una persona “pubblica” sui social, devi convivere con la versione di te che hai appena creato.⁣

Ci stiamo dimenticando la gentilezza. Ci stiamo dimenticando la base del rispetto. Facciamo un passo indietro.⁣

A volte, basterebbe davvero imparare a fare domande invece di scrivere affermazioni.⁣

Ps. Nell’episodio #57 del podcast Educare con Calma ti racconto con trasparenza come sono riuscita a trasformare il mio blog in un lavoro con il quale posso mantenere la mia famiglia.