La Tela di Carlotta
it en es

Il potere di una decisione

giu 28, 2019

"Non puoi mai collegare i puntini guardando avanti; puoi collegarli solo guardandoti indietro" Steve Jobs

Se 12 anni fa mi avessi detto che avrei girato il mondo con due bambini piccoli, avrei riso. Eppure ora, guardandomi indietro, TUTTO ci ha portato a questa avventura.

Diverse volte negli ultimi 10 anni, ci siamo convinti a *non* comprare casa anche se famigliari e amici ci consigliavano di farlo “Perché continuate a buttare soldi in un affitto?”: eppure, non ci è mai sembrata giusto, non era da noi. E siamo andati contro corrente.

Volevo diventare la prossima Fernanda Pivano e tradurre letteratura, ma la traduzione letteraria era una nicchia, entrarci era tanta gavetta e io sentivo di voler essere proprietaria dei miei orari e del mio tempo. Ho chiuso a fatica la porta della traduzione e sono andata verso l’ignoto, creando un business locale da zero, il mio primo bimbo: insegnavo inglese a Marbella a grandi e piccini e ne ho adorato ogni istante, mi ha dato tanto in otto anni che non so da dove iniziare a metterlo nero su bianco.

Ma è arrivato un momento in cui anche il locale mi veniva stretto, non perché volessi andarmene da Marbella — Marbella è casa  e lo sarà sempre — ma perché mi affascinava l’idea di poter lavorare come mio marito: con un computer da qualsiasi parte del mondo a qualsiasi ora de giorno, finalmente 100% proprietaria del mio tempo.

Era un cambiamento immenso e mi terrorizzava. Se il cambiamento è una caverna buia in cui devi entrare per trovare il tesoro, io sono rimasta in piedi davanti a quella caverna buia per due anni prima di entrarci — due  anni in cui ho provato a non cambiare, contrattando insegnanti e dedicandomi all’organizzazione. Poi, un giorno, ho preso coraggio, ho lasciato la mia scuola di lingue e ho investito in questo blog e nei miei corsi online.

Oggi sto scrivendo questo da Helsinki, prima tappa del nostro viaggio intorno al mondo.

Tutte le nostre grandi e piccole decisioni negli ultimi 12 anni ci hanno portati inconsapevolmente qui: senza radici, liberi di scegliere di andarcene e viaggiare per il mondo pur continuando a lavorare.

Non sottovalutare mai il potere di una decisione: anche quando non sai dove stai andando, sappi chi sei, ascoltati e decidi ciò che ti sembra giusto per TE. La vita è un po’ come una festa elegante, troppo breve per indossare il vestito che la società ha pensato per te se non ti piace come ti sta.

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Commenti

Marta • lug 25, 2020

Condivido! Sapere esattamente dove si è ed il percorso che si è fatto per arrivarci è una consapevolezza preziosa! In generale, respiro Libertà leggendoti.... Ammiro molto le decisioni della tua famiglia e il vostro stile di vita... Non credo sarei in grado di emularti ma è bello leggerti e immaginare di poter fare qualcosa di almeno simile nel corso della mia vita, che comunque, mi doni la stessa sensazione di libertà... Ci sto lavorando! Un caro saluto

Marta • giu 30, 2019

In bocca al lupo per il vostro viaggio!
È fantastico quando a distanza di anni possiamo guardare il passato in prospettiva e capire dove ci ha fatte arrivare.
Un abbraccio,

Marta

🌸 Carlotta • lug 8, 2019

Grazie per il tuoi commento, Marta! Hai proprio ragione, gli insegnamenti in retrospettiva sono i più graditi! :-) Ricambio l’abbraccio!

La missione de La Tela è accompagnare papà e mamme nel viaggio della genitorialità e dare opportunità a genitori di talento di condividerlo nello Shop.

Nella mia newsletter ti racconto (circa una volta al mese, ma soprattutto quando mi sento ispirata) aneddoti e progetti personali e pensieri a random – nelle precedenti ho parlato del dolore due bambini, del mascherare le nostre emozioni di adulti, di come continueremo a viaggiare questa estate…

Ciao! Ti va di conoscere i miei progetti futuri e la mia ragnatela di pensieri?
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!