La Tela di Carlotta
it en es

Un semplice calendario per spiegare ai bimbi quanti giorni mancano a un evento

ago 17, 2021

Il senso del tempo per i bambini è un concetto difficile perché astratto e fino ai ~6 anni il cervello dei bambini non è in grado di astrarre. Qui ti lascio il mio metodo per aiutare Oliver ed Emily a capire quanto manca a un evento.

Disegno su un foglio tanti cerchi quanti sono i giorni che Oliver ed Emily devono aspettare, attacco il nostro "calendario" al frigo e poi ogni mattina, appena svegli, coloriamo un pallino. Io di solito faccio due fogli in modo che entrambi possano colorare il proprio.

Se ci sono degli eventi (anche ricorrenti) che avvengono nel frattempo, li disegno sopra il cerchio corrispondente: la lezione di nuoto, il pranzo con la nonna ecc in modo da spezzare la lunga attesa con eventi più vicini nel tempo.

L’ultimo cerchio lo disegno più grande e dentro ci disegno un dettaglio dell’evento: un sole per il compleanno (tratto dall’idea del compleanno Montessori), la montagna per le vacanze, la mamma per quando torna da un viaggio di lavoro, la nascita di un fratellino o sorellina…

Meno c'è meglio è

Per i bambini che ancora non leggono consiglio di lasciare fuori la scritta dei giorni della settimana: non serve allo scopo principale e lascia che la bambina colori i pallini nell’ordine che vuole.

Per esempio, se i cerchi sono in righe, è probabile che il bambino vorrà colorare i pallini "in ordine di serpente", quindi non da sinistra a destra: se sappiamo che c’è questa possibilità, meglio disegnare il cerchio finale da solo nell’ultima riga.

Alcune idee in più

  • Se il bambino riconosce i numeri, puoi scrivere il numero del giorno in piccolo in ogni cerchio.
  • Possiamo anche riempire la pagina di circoli in nessun ordine speciale e senza il circolo finale più grande e quando quando sono tutti colorati il giorno è arrivato.
  • Se la bambina legge (o sta iniziando) puoi usarla come opportunità per praticare i giorni della settimana: in questo caso ci saranno 7 pallini per riga e ogni colonna avrà scritto in alto il giorno della settimana. Puoi accompagnare il "calendario" con una ruota dei giorni della settimana.
  • Se non vuoi usare carta, puoi usare un tablet su cui si possa scrivere (noi usiamo un tablet che si chiama reMarkable).
  • Usa l'immaginazione! Questo qui sotto non doveva essere un calendario, ma lo è diventato: in alto c'è la mia giornata (in viaggio a Brunei per 3 giorni) e in basso la loro giornata (a casa con papà a Bali). Alla fine ne ho fatti due così oguno aveva il suo.

A breve pubblicherò anche un articolo con alcune idee che noi usiamo per praticare il senso del tempo in viaggio. Lo troverai nei post consigliati qui sotto.

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Penso che questi ti piaceranno

La missione de La Tela è accompagnare papà e mamme nel viaggio della genitorialità e dare opportunità a genitori di talento di condividerlo nello Shop.

Nella mia newsletter ti racconto (circa una volta al mese, ma soprattutto quando mi sento ispirata) aneddoti e progetti personali e pensieri a random – nelle precedenti ho parlato del dolore due bambini, del mascherare le nostre emozioni di adulti, di come continueremo a viaggiare questa estate…

Ciao! Ti va di conoscere i miei progetti futuri e la mia ragnatela di pensieri?
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!