La Tela di Carlotta
it en es

Appuntamenti romantici dopo i figli? Si fanno in casa!

lug 13, 2020

Ieri sera, io e Alex abbiamo avuto un appuntamento romantico a casa. Abbiamo fatto una degustazione di vini, abbiamo parlato — di cose leggere e altre profonde —, abbiamo riso, abbiamo pianto dal ridere, abbiamo viaggiato con la memoria e abbiamo persino fatto un po’ di matematica (nelle storie). Ci siamo ricalibrati sulla stessa frequenza. Abbiamo condiviso pensieri e lati di noi stessi che di solito non emergono nelle conversazioni quotidiane.

La coppia paga un duro prezzo nella vita dopo i figli e, se lo permetti, si spezza. Succede così in fretta. Basta solo un po’ di privazione del sonno, più cura e pazienza per i bambini e meno l'uno per l'altro, cedere alla stanchezza invece di fare uno sforzo per ricalibrarsi.

Io e Alex ci siamo passati quando Emily non ha dormito per 2 anni, e ciò che ci ha riportato (e continua a riportarci) insieme sono gli appuntamenti romantici a casa. Nessun dispositivo, nessun film, niente lavoro; solo musica, carte da gioco, una semplice cena o anche solo un bicchiere di vino dopo aver messo a letto i bimbi, e noi due. Funziona sempre. Lo consiglio vivamente.

Tanti pensano che sia il sesso a soffrire di più quando si diventa genitori. Be’, l'amore non è affatto scontato. L'amore è duro lavoro, e se non lavori duramente, svanisce in un battere d’ali.

Ingredienti per un appuntamento romantico in casa

  • Organizzate la serata, non aspettatevi che avvenga come per magia: decidete insieme il giorno e che cosa fare.
  • Spegnete i telefoni.
  • Pensate a qualcosa di speciale da mangiare/stuzzicare insieme, magari qualcosa che normalmente non vi concedete con i bimbi: il cibo aiuta sempre.
  • Possibili attività: giocare a carte, guardare foto vecchie di un viaggio, fare una degustazione di vini per imparare a riconoscerli, cucinare insieme, aggiustare qualcosa che si è rotto in casa, fare un gioco in scatola, colorare con gli acquarelli (è terapeutico, giuro!)…
  • Se discutete il giorno del vostro appuntamento, prendetela come un'opportunità per parlarne con accoglienza e senza rancore.
  • Stare e divertirsi insieme è un'arte: all'inizio potrà sembrare difficile, ma voi insistete.

Dimmi che cosa ne pensi

Ti è piaciuto? Sei d’accordo? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi.

Penso che questi ti piaceranno

La missione de La Tela è accompagnare papà e mamme nel viaggio della genitorialità e dare opportunità a genitori di talento di condividerlo nello Shop.

Nella mia newsletter ti racconto (circa una volta al mese, ma soprattutto quando mi sento ispirata) aneddoti e progetti personali e pensieri a random – nelle precedenti ho parlato del dolore due bambini, del mascherare le nostre emozioni di adulti, di come continueremo a viaggiare questa estate…

Ciao! Ti va di conoscere i miei progetti futuri e la mia ragnatela di pensieri?
Lo so! Anche io sono triste che sia già finito!